Ilaaa96 di Ilaaa96
Ominide 787 punti

Rocce magmatiche: rocce che derivano dalla solidificazione del magma
Rocce sedimentarie: quelle che derivano dall’erosione, dal trasporto, dal deposito di granuli.
Rocce metamorfiche: rocce che erano già presenti sulla crosta terrestre e hanno subìto delle compressioni, degli innalzamenti di temperatura, delle variazioni dei parametri chimici per cui si sono trasformati in rocce differenti da quelle preesistenti.
Queste hanno un legame stretto che le collega in modi molto complessi e questo processo si chiama CICLO LITOGENETICO andare ad esaminare l’insieme dei rapporti che possono collegare le diverse categorie di rocce tra loro. Partiamo dal magma. Il magna è fuso, incandescente che raffreddandosi dà origine alle rocce ignee, magmatiche le quali possono essere: rocce magmatiche intrusive se la solidificazione del magma avviene all’interno della crosta terrestre o rocce magmatiche effusive se la solidificazione del magma avviene sulla superficie terrestre in seguito ad un’eruzione vulcanica. Ma già intorno alle rocce magmatiche intrusive si formano rocce metamorfiche perché il magma essendo caldo, incandescente, a raffreddarsi impiega un bel po’ di tempo e in quel frattempo cuoce le rocce circostanti. Questa azione di cottura che le rocce circostanti subiscono è un metamorfismo termico. E anche la colata di lava che cola fuori da un vulcano può fare metamorfismo termico di cottura della superficie della crosta della terra. Vicino ai magmi c’è sempre un alone di metamorfismo di contatto. Poi sia le rocce intrusive che quelle effusive possono una volta arrivate in superficie terrestre essere sottoposte a ciclo di erosione, trasporto e meditazione che provoca la formazione di sedimenti disciolti e questi sedimenti sciolti vengono coperti da altri strati e vengono a trovarsi sottoposti alla pressione di tutti gli strati soprastanti e perciò si compattano e si cementano e diventano rocce sedimentarie e se questa pressione diventa molto forte si passa da rocce sedimentarie a rocce metamorfiche. Si passa da rocce ignee, magmatiche primarie che poi vengono erose, trasportate e depositate e diventano sedimentarie; da sedimentarie vengono sottoposte a pressioni elevate e diventano metamorfiche. E le rocce metamorfiche posso in profondità nella crosta terrestre essere talmente riscaldate dall’azione della pressione delle rocce soprastanti, dai detriti che diventano di nuovo magma. Così il ciclo si chiude, ma si può chiudere in tanti altri modi; per esempio le rocce sedimentarie e le rocce metamorfiche che stanno in profondità nella crosta terrestre possono venire coinvolte in un processo di orogenesi, di sollevamento di catene montuose e gli attriti possono essere talmente forti quando le placche si scontrano che quelle rocce che erano sedimentarie e metamorfiche diventano di nuovo magma. Nella crosta terrestre si collegano tra di loro continuamente non solo i processi legati al ciclo litogenetico, ma anche i processi di tettogenesi e morfogenesi e cioè, ciclo litogenetico: litogenesi è l’insieme di tutti i processi che originano e trasformano le rocce le une nelle altre, ma questi processi sono sempre collegati con l’origine delle catene montuose, il sollevamento di strati che vengono deformati, traslati a distanza, dislocati; e le deformazioni possono avvenire in scala molto piccola oppure a grande scala e quindi coinvolgere intere regioni. Quando le deformazioni e le dislocazioni avvengono a grande scala si creano forme rocciose nuove e dunque è coinvolta anche la morfogenesi. Sono tre processi che si influenzano a vicenda. Morfogenesi: azione di erosione dei fiumi, dei ghiacciai, del vento, del caldo e del freddo e sgretolano le rocce e modellano quindi i versanti delle montagne. Accanto a questa originale, c’è anche la morfogenesi da terremoti o la morfogenesi da vulcani. Modellamento a opera di agenti vari che di solito sono gli agenti atmosferici: sbalzi di temperatura, acque piovane, vento.

Hai bisogno di aiuto in Geologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email