Ominide 50 punti

La Terra:

la terra ha un'età di 5 miliardi di anni. In questo tempo lunghissimo che và dalla formazione della terra fino alla prima comparsa dell'uomo in essa, si delinea un ecosistema che subisce sempre graduali trasformazioni. La conoscenza di queste tappe si deve a due scienze:
1.Paleontologia, che studia i fossili
2. Geologia, che studia le rocce
Quattro miliardi di anni fa in un'atmosfera di solo ossigeno e anidride carbonica, le scariche elettriche dei fulmini e il calore solare hanno dato origine ai primi composti organici nei mari e negli oceani. Questi elementi hanno permesso la formazione di organismi unicellulari. Sono tre i punti slaienti della storia della nascita della vita:
1. la comparsa dei primi esseri viventi
2. la localizzazione di essi
3. il processo graduale di adattamento
La storia della vita sulla terra è stata divisa, invece, in ere:
1. l'era paleozolica, che vede la comparsa dei primi vertebrati marini
2. l'era mesozoica in cui tutte le terre emerse formavano un unico blocco chiamato pangea, e vede la comparsa di mammiferi, uccelli, dinosauri e rettili
3. l'era cenozoica in cui le terre emerse raggiungono una situazione simile a quella attuale, e vede la comparsa delle grandi famiglie di sciemmie, la più grande era quella dell'hominoidea
4. l'era neozoica o quaternaria che inizia due milioni di anni fa e si conclude 11 milioni di anni fa con la diffusione dells flora e dell fauna e con l'assestamento del clima.

Registrati via email