Mito 120308 punti

Schema logico o itinerario concettuale per la lettura di una tavoletta tipografica

Qui di seguito è riportato uno schema da seguire per una corretta e precisa lettura di una tavoletta tipografica.

Identificazione

1) Posizione geografica (unità geografica) servendosi del quadro di insieme.

2) Scala della carta, dimensioni planimetriche ed estensioni dell'area rappresentata.

3) Equidistanza fra le curve di livello.

4) Estensione in altezza (intervallo altimetrico) nell'ambito di tutta l'area rappresentata con l'individuazione dei punti di quota più elevata e più bassa e calcolo del dislivello.

Elementi naturali del paesaggio

1) Lettura analitica del rilievo individuando attraverso l'analisi delle isoipse i principali lineamenti morfologici, orografici e idrografici. Queste forme possono essere descritte considerando l'organizzazione e le direzioni di sviluppo dei sistemi dorsali, valli o depressioni e dei versanti. Di ciascun versante è opportuno determinare l'estensione, l'altezza, l'esposizione e la pendenza.

2) Individuazione delle superfici di roccia affiorante.

3) Lettura del tipo di vegetazione distinta in paesaggio aperto o a parco (nessun colore per i prati e i pascoli, simboli radi per certi tipi di colture), in bosco a delimitazione netta o sfumata (retino verde con i simboli che indicano le essenze dominanti). Del bosco si può descrivere la composizione, la distribuzione sui versanti e i limiti altimetrici.

Elementi antropici e tipo di suolo

1) Opere dell'uomo come case, villaggi, sentieri, strade, autostrade, ferrovie, gallerie, miniere, cave, acquedotti, canali, cisterne, oleodotti, argini, dighe, aeroporti, porti lacustri... .

2) Eventuali ruderi e strutture del passato.

3) Aspetti di paesaggi seminaturali, campi coltivati.

Registrati via email