cb.rr95 di cb.rr95
Ominide 828 punti

• Margini divergenti o costruttivi, coincidono con le dorsali oceaniche, e pertanto lungo tali margini si crea nuova litosfera oceanica. Coincidono anche con i rift continentali, come le grandi fosse tettoniche africane. In questi margini vi è un’intensa attività vulcanica.
Dalle rift avlley viene prodotto nuovo fondale oceanico, e la litosfera prodotta viene quindi spinta lateralmente con un moto divergente rispetto alla dorsale.

La formazione dei margini divergenti avviene a causa dei moti convettivi, in particolare delle correnti ascendenti che urtano la litosfera. Il processo si realizza per tappe graduali:
Inizialmente la litosfera viene inarcata e si assottiglia fino a fessurarsi; da tale frattura si origina una dorsale, dalla quale fuoriesce materiale proveniente dall’ astenosfera, generando un magma fluido.
Tale magma in parte solidifica in profondità, originando rocce intrusive femiche (gabbri); in parte risale in superficie, dove si raffredda e, solidificando, chiude la fessura.

La massa fluida rimasta all'interno, tuttavia, continua a spingere e, scorrendo sotto la litosfera, esercita una trazione sui due blocchi di litosfera, che quindi cominciano ad allontanarsi l'uno dall'altro, con un moto divergente rispetto alla dorsale; ecco che la fessura, sollecitata dalla tensione, si riapre.
La fessura viene quindi aperta e poi risanata dal magma che si raffredda.
inoltre, il materiale solidificato scivola verso il basso generando la tipica struttura a gradini di una dorsale oceanica.
Vi sono poi i Rift continentali come quello africano, che può essere considerato un oceano in fase embrionale in quanto probabilmente porterà alla formazione di un nuovo oceano.

La velocità di espansione dei fondali oceanici non è costante ed è differente in ogni zona.

Registrati via email