cb.rr95 di cb.rr95
Ominide 828 punti

Teoria della tettonica a zolle - Margini conservativi

• Margini conservativi sono quei margini lungo i quali le zolle scivolano una parallelamente all'altra, muovendosi in direzione opposta, con velocità differente, senza creazione o distruzione di litosfera.
I margini conservativi coincidono con le grandi faglie a scorrimento orizzontale, dette faglie trasformi; queste zone sono caratterizzate dall'assenza di attività vulcanica, e da una forte attività sismica, dovuta all'attrito tra le due placche.

Le faglie trasformi che tagliano trasversalmente le dorsali presentano una particolarità: diversamente dalle normali faglie a scorrimento orizzontale, i blocchi rocciosi si muovono in senso opposto (generando terremoti) solo nei tratti compresi tra un troncone e l'altro della dorsale.
Questo è causato dalla diversa quantità di lava che viene emessa nei singoli tratti: di conseguenza, parti differenti della stessa dorsale si espandono con velocità diversa.

Ciò dimostra che l'espansione dei fondali, a livello delle dorsali, non avviene come fenomeno unitario.

L'esempio più famoso di questo tipo di faglia è rappresentato dal complesso della nota "faglia di Sant'Andrea" , nella costa ovest del nord America, in California; in quest'area le placche del Pacifico e del nord America scorrono fra di loro, in modo tale che la placca del Pacifico si sposta verso nord mentre l'altra verso sud.

Altri esempi di faglie trascorrenti sono quelli della "faglia alpina" della Nuova Zelanda e la faglia dell'Anatolia in Turchia.

Registrati via email