Geofisica

La geofisica è la scienza che studia la struttura e il comportamento fisico della terra. Prima degli anni 1900 la terra era considerata un corpo statico cioè incapace di modificazioni nella sua struttura, invece successivamente anche grazie al principio dell’attualismo. Proprio quest’ultimo principio dice che la terra è in un continuo movimento e va contro le idee del principio del catastrofismo che pensava che la terra stesse ferma per molti anni e in un determinato anno, che non si poteva calcolare ci sarebbe stata un’eruzione vulcanica oppure un terremoto. La terra è profonda 6378 km = raggio terrestre ed in questi chilometri si incontrano diversi materiali tra cui il gabbro, la peridotite...Lo studio della terra è indiretto perché noi lo studiamo con fenomeni naturali come le onde sismiche e non siamo mai stati nel mantello oppure nel caldissimo nucleo. Grazie alle onde sismiche si è notato, infatti, che la terra è composta da vari strati ognuno con delle caratteristiche proprie. I punti in cui si passa da uno strato all’altro si chiamano discontinuità. Esistono tre discontinuità: di moho, di gutemberg e di Lehman.

Calore Terrestre
Il flusso di calore è la quantità di calore che passa attraverso una superficie in un determinato periodo di tempo. Invece, il gradiente geotermico è l’aumento della temperatura con l’aumento della profondità.

Tratto dal libro elementi di scienze della terra (Italo Bovolenta editore)

Registrati via email