sciuz92 di sciuz92
Genius 48927 punti

Il rifasamento

Con il termine rifasamento si intende la possibilità di portare il cosφ (coseno di φ, ossia lo sfasamento fra la corrente e la tensione), di un impianto ad un valore vicino ad 1. La maggioranza dei carichi presenti in pratica sono prevalentemente induttivi. La componente induttiva origina delle correnti che circolano nelle linee elettriche inutilmente. Queste correnti elettriche comportano un notevole aumento delle sezione dei conduttori e quindi maggiori costi nel impianto elettrico. Per questo motivo l'ente distributore del energia elettrica (ENEL) impone un cosφ maggiore o uguale di 0,9 (il massimo cosφ è 1). Calcolo della potenza reattiva di un condensatore necessario per il rifasamento:

Qc = P (tangente φ – tangente di φ1)

C = P (tangente φ – tangente di φ1) / 2πfU^2

Leggenda:
P=potenza attiva
φ=angolo di sfasamento
φ1=angolo a cui si vuole rifasare
f=frequenza
U=tensione

Registrati via email