sciuz92 di sciuz92
Genius 48927 punti

Apparecchi di comando di comune impiego

1. Interruttore: apparecchio atto ad aprire e chiudere sottocarico un circuito elettrico; a solo due posizioni definite: aperto e chiuso.

2. Deviatore: apparecchio atto a commutare fra loro sotto carico due conduttori di una porzione di circuito bifilare avente la stessa polarità. Un deviatore, inserito in un circuito insieme ad un altro identico apparecchio, permette di eseguire l’apertura e la chiusura del medesimo circuito da due punti diversi. Ha solo due posizioni definire: aperto e chiuso.

3. Commutatore: apparecchio atto a commutare sottocarico due o più circuiti. Ad esempio, il commutatore per lampadario consente di alimentare anche entrambi i circuiti contemporaneamente. Ha 3 oppure 4 posizioni a combinazioni definite, una delle quali corrisponde a un circuito elettrico.

4. Invertitore: apparecchio atto a scambiare sottocarico le connessioni a scambiare di una porzione di circuito bifilare avente la stessa polarità. Qualunque sia il numero degli invertitori, questi sono sempre inseriti tra due deviatori.

5. Pulsante: questo viene usato per aprire o chiudere un circuito tramite relè. Premente il pulsante il circuito si chiude il circuito (è il relè in questo caso che comanda il circuito) e ripremendolo si aprirà, non ha posizioni nel senso che premendo il pulsante ritorna nella stessa posizione, dato che e il relè che tiene il circuito chiuso.

Registrati via email