Ominide 1778 punti

Il film racconta la Seconda Guerra mondiale e il Nazismo. Oskar Schindler (il protagonista) sceglie di ingaggiare nella sua fabbrica degli ebrei per risparmiare. Con l’andar del tempo oltre alle dure fucilazioni tedesche, Schindler con il suo segretario Stern (ebreo) si inizia ad affezionare a questi ebrei e corromperà molti ufficiali per poterli tenere nella sua fabbrica. Addirittura è andato a recuperali ad Auschwitz. Poi prende una fabbrica di granate continuando con lo stesso principio. Alla fine, quando la Germania ha perso la guerra lui, nazista, è dovuto scappare ma dopo un lungo processo è stato giustamente assolto. I principali personaggi del film sono:

Oskar Schindler: all’inizio prende gli ebrei per risparmiare ma poi si affeziona a loro e si arrabbia perché voleva salvare più vite. Un uomo coraggioso e valoroso che fa ben notare la sua passione per le donne (per cui viene anche arrestato).
Itzach Stern: consapevole della grande possibilità che gli dà Schindler, ha un bel carattere e aiuta tutti finché può. Resta comunque sempre rispettoso nei confronti di Schindler.

Helene Hirsch: stufa di come viene trattata, si consola con Schindler che la appoggia sempre.
I gerarchi nazisti: molto freddi, non si preoccupano minimamente di ciò che fanno. Sono facili alla corruzione.

Hai bisogno di aiuto in Cinema?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email