L'ambientazione: spazio e tempo

L'ambiente in un film è definito dall'insieme di tutti gli elementi che fanno da sfondo alla vicenda.
Prima di girare una scena, il regista sceglie gli elementi dell'ambiente che gli permettono di costruire l'azione e di definirla in modo preciso, come la situazione e il contesto. L'ambiente perciò può essere ricco o povero,ma anche storico o generico.
La costruzione dell'ambiente ldipende direttamente dallo spazio e dal tempo.

Lo spazio è fortemente condizionato dal campo dell'inquadratura.
Il campo si suddivide a sua volta in:lunghissimo, lungo, totale,
medio,figura intera,totale.
I luoghi possono avere il ruolo determinante nel creare particolare
Atmosfera che caratterizza il film.La descrizione dello spazio ha la funzione di focalizzare quando rispecchia lo stato d'animo dei personaggi o ne mette a fuoco il carattere e la psicologia. La descrizione dello spazio svolge una funzione simbolica quando rapresenta una idea,cioè si propone di spiegare al lettore un concetto astratto.

Il tempo si suddivide in : collocazione, divenire.Il tempo-collocazione comunica allo spettatore le coordinate dell'azione.
Il tempo divenire,dispone le azioni secondo un preciso ordine.
Ordine ,durata e frequenza sono le tre coordinate della dimensione temporale filmica.

Registrati via email