L'Universo

L'insieme di tutti i corpi celesti e dello spazio che li contiene è chiamato Universo. Sappiamo che le galassie si stanno allontanando le une dalle altre: ricostruendo a ritroso il loro percorso, si arriva a un punto dove si ipotizza che, circa 15 miliardi di anni fa, fosse concentrata tutta la massa che forma l'Universo. Per cause sconosciute questa massa esplose (Big Bang): da quel momento la materia presente avrebbe cominciato ad espandersi, raffreddandosi e differenziandosi nelle varie particelle elementari prima, e negli atomi, soprattutto di idrogeno, poi.
Nel corso del tempo i vari atomi si sarebbero aggregati formando altri corpi come le stelle. Le stelle emettono luce propria ed energia e possono avere un diametro anche migliaia di volte maggiore di quello della Terra.
Le stelle sono raggruppate in grandi formazioni che si chiamano galassie: esistono miliardi di galassie, a loro volta composte da miliardi di stelle. Le costellazioni, invece, sono un nostro modo di raggruppare stelle e galassie solo perché nel cielo formano <<disegni>> facilmente riconoscibili. Anche le stelle hanno una loro <<vita>>: infatti nascono, si sviluppano e muoiono. All'interno delle galassie troviamo le nebulose, nubi di gas e polveri che addensandosi danno origine alle stelle. Le nebulose planetarie, invece, sono uno degli stadi finali dell'evoluzione di una stella di massa simile a quella del Sole.

Un pianeta è un corpo che ruota attorno ad una stella ma che non produce luce propria. La sua massa è sufficiente a dargli una forma più o meno sferica. Un corpo che ruota attorno a un pianeta è invece detto satellite. Si pensa che i pianeti e i satelliti abbiano avuto origine assieme alla stella attorno alla quale orbitano per condensazione di una nebulosa.

Registrati via email