kli di kli
Genius 21785 punti

I moti della terra

Tutti i pianeti si muovono intorno al Sole.
La Terra compie due moti:
- quello di rivoluzione intorno al Sole (un anno solare);
- quello di rotazione su se stessa (un giorno).
Questi movimenti determinano:
- l’alternarsi del dì e della notte;
- l’alternarsi delle stagioni;
- le condizioni di temperatura;
- la direzione di certi venti.

I fusi orari e la linea di cambiamento da data
Ogni località situata lungo i meridiani ha un’ora diversa. Per non avere troppe ore locali si è deciso di adottare un’ora convenzionale: è uguale per tutti i luoghi situati in un’area denominata fuso orario. Tra un fuso orario e il successivo c’è un’ora di differenza.
I fusi orari si contano a partire dal meridiano di Greenwich. Sul meridiano opposto a quello fondamentale, detto antimeridiano di Greenwich, passa la linea del cambiamento di data.

Il ciclo delle stagioni
L’asse attorno al quale avviene la rotazione terrestre è inclinato: questo determina il ciclo delle stagioni.
Solstizio d’estate: 21 giugno
Il Polo Nord è inclinato verso il Sole. I raggi del Sole arrivano perpendicolarmente al parallelo del Tropico del Cancro.
Solstizio d’inverno: 22 dicembre
Le condizioni d'illuminazione sono opposte a quelle del solstizio d’estate. I raggi sono perpendicolari al Tropico del Capricorno.
Equinozi: 21 marzo (primavera) e 23 settembre (autunno)
I raggi solari sono perpendicolari all’Equatore e sono tangenti ai due poli. La durata del dì equivale a quella della notte.

I poli e l’Equatore
Al Circolo Polare Artico e al Circolo Polare Antartico si alternano solo due stagioni all’anno, ciascuna di sei mesi:
- il giorno polare, in cui il sole non scende mai sotto la linea dell’orizzonte;
- la notte polare nella quale il sole non sorge mai.
Sull’Equatore durante tutto l’anno, il dì e la notte hanno la stessa durata.

Le zone astronomiche
A seconda dell’inclinazione dei raggi solari si può dividere la Terra in zone astronomiche.
- Zona torrida: attraversata dall’Equatore e compresa tra i due Tropici. I raggi solari colpiscono in modo diretto la superficie terrestre, perciò la temperatura è molto elevata.
- Zona temperata: emisfero settentrionale e meridionale fra i Tropici e i Circoli Polari.

- Zona polare: oltre i Circoli Polari. I raggi del sole sono presenti solo per sei mesi l’anno con una forte inclinazione.

Registrati via email