Ali Q di Ali Q
Mito 23936 punti

Le stelle

Le stelle sono corpi celesti che emettono grandi quantità di energia tramite reazioni termonucleari. E’ la forza di gravità ad impedire che tale energia si disperda nello spazio.
Le stelle non vivono per sempre: il loro carburante prima o poi si esaurisce.

Le stelle formano sistemi binari o multipli, cioè due o più stelle che ruotano attorno allo stesso centro.
Gruppi di stelle formano le costellazioni, a cui gli uomini hanno dato, sin dall’antichità, nomi di animali e mitologici.

Poiché le stelle sono molto lontane, esse ci sembrano immobili e proiettate sulla superficie celeste, ma non è così.

Le stelle sono di solito classificate secondo le dimensioni.
Per misurarne la grandezza ci si serve della temperatura e della luminosità.
In base alle dimensioni, le stelle possono essere supergiganti, giganti, nane, subnane.

Ad esempio il sole è una nana.

Le stelle si possono classificare anche in base alla luminosità in 6 classi.
La luminosità delle stelle dipende dall’energia che esse irradiano e dalla distanza dall'osservatore.
Nel secondo caso, però, si parla di luminosità apparente.
Lo strumento che rileva la luminosità è il fotometro, che trasforma la radiazione in corrente elettrica.

Le stelle si classificano anche per colore, grazie alla legge di Wien, che permette di calcolare in gradi Kelvin la temperatura superficiale delle stelle, esprimendo la lunghezza d’onda del massimo irraggiamento.

Nelle stelle molto calde si verificano, a causa della grande energia, violente collisioni fra gli atomi, producendo energia in grado di produrre emissioni nelle bande del visibile.

Registrati via email