ely90 di ely90
Genius 4638 punti

I pianeti del sistema solare

Mercurio:
- è il più vicino al Sole ed ogni 3 rotazioni compie 2 rivoluzioni
- forte escursione termica per l’assenza di acqua e atmosfera (non agiscono agenti atmosferici)
- temperatura elevata nelle zone illuminate (circa 420°), bassa nelle zone buie (circa -180°)
- superficie con crateri da impatto, prodotti dalla caduta di meteoriti
- nucleo di ferro ad elevata densità ed orbita ellittica con notevole schiacciamento

Venere:
- è il pianeta più vicino alla Terra, visibile a occhio nudo, in passato detto “Lucifero” o “Vespero”
- non è visibile col telescopio per la presenza di nubi giallastre fortemente riflettenti
- ha temperatura superficiale molto elevata ed un forte “effetto serra” per l’abbondanza di CO2
- ha un moto di rotazione retrogrado con periodo di 243 giorni terrestri, e di rivoluzione di 224

- della sua superficie abbiamo un’idea di montagne e depressioni grazie ad uno scandaglio radar

Marte:
- è di colore rossastro con calotte polari bianche, si vede la superficie perché l’atmosfera è leggera
- il giorno dura quanto quello terrestre, mentre l’anno dura 687 giorni (si alternano le stagioni)
- furono cercate delle forme di vita, ad oggi si propende per l’attività chimica e non biologica
- ha una superficie con crateri da impatto e vulcanici, mari e montagne (un tempo c’era acqua)
- ha due piccoli satelliti: Phobos e Deimos

Giove:
- è il pianeta più grande, con una notevole luminosità ed un colore giallastro
- la rotazione è breve (con forte schiacciamento polare), la rivoluzione è di dodici anni terrestri
- ha una densa atmosfera fatta soprattutto di elio ed idrogeno (le zone più chiare sono più fredde)
- per i moti convettivi (il pianeta va raffreddandosi) si formano macchie:“Grande macchia rossa”
- ha un anello di particelle solide e 16 satelliti (i principali: Io, Europa, Ganimede, Callisto)

Saturno:
- ha dimensioni lievemente inferiori rispetto a Giove ed un’atmosfera di idrogeno gassoso
- ruota molto velocemente e ha un notevole schiacciamento polare (ha la densità media più bassa)
- ha tantissimi anelli (frammenti rocciosi e ghiaccio), forse i resti di un satellite distruttosi

Urano:
- ha un’atmosfera di idrogeno, elio e metano (ecco il colore turchese) ed un nucleo roccioso
- ha una rotazione retrograda,

- ha 17 satelliti e un sistema di dieci anelli molto sottili

Nettuno:
- ha dimensioni simili ad Urano ed un nucleo di roccia e ghiaccio (da cui il colore blu)
- ha tre anelli ed almeno otto satelliti
- influisce sul moto di Urano: lo trascina quando sono vicini, lo rallenta quando Urano lo sorpassa

Plutone:
- previsto matematicamente per via di anomalie nel moto di Nettuno e scoperto nel 1930
- è il pianeta più piccolo del Sistema Solare ed è privo di atmosfera
- ha una rotazione retrograda ed un forte schiacciamento (talvolta è più interno di Nettuno)

Registrati via email