Fabbian di Fabbian
Ominide 76 punti

Marcurio

Mercurio è al tempo stesso torrido e ghiacciato: la temperatura sulla faccia rivolta verso il sole raggiunge infatti i 425gradi mentre sulla faccia opposta scende anche a meno 175 gradi.
ciò dipende da tre fattori: la vicinanza al sole (da cui dista "appena" 70 milioni di km) la mancanza di un involucro gassoso che mitighi la temperatura superficiale e una rotazione attorno al proprio asse molto lenta, di circa 59 giorni terrestri. questa lunga durata del "giorno" fa salire enormemente la temperatura nell'emisfero illuminato, mentre la fa crollare a valori bassissimi nell'emisfero buio.
la superficie del pianeta è piena di crateri che sono il prodotto dell'impatto di meteoriti.
grazie all'assenza di erosione e di degradazione chimica della superficie, su mercurio le cicatrici provocate da questo violento bombardamento si sono conservate, a differenza di quanto è avvenuto sulla Terra.
mercurio è privo di acqua e ha un'atmosfera estremamente rarefatta.
l'assenza quasi totale di atmosfera è una conseguenza non solo delle piccole dimensioni di questo pianeta, e quindi della sua ridotta forza di gravità, ma sopratutto della sua grande vicinanza al sole, che ha scaldato i gas atmosferici al punto da farli sfuggire nello spazio.
nel cielo di mercurio il sole è una gigantesca palla infuocata, la cui vista non è mai impedita da nuvole. Per le dimensioni ridotte, la superficie "butterata" e l'essenza di atmosfera, mercurio presenta molte caratteristiche simili alla luna.

Registrati via email