Ominide 6208 punti

Mercurio

Mercurio è il pianeta più vicino al Sole ed è il più' piccolo del Sistema Solare. E' leggermente più grande della Luna e, come il nostro satellite, assorbe la maggior parte della luce solare che lo colpisce: si tratta di una caratteristica tipica dei pianeti terrestri privi di atmosfera.
Come si può notare, la superficie di Mercurio presenta diverse analogie con quella lunare, come la presenza di altopiani disseminati di crateri, simili ai continenti lunari, e di vaste aree pianeggianti, simili ai mari.
Tuttavia, la densità di Mercurio, diversamente da quella della Luna, è molto elevata e da ciò si desume che debba possedere un nucleo ferroso di grandi dimensioni.
Inoltre, sulla sua superficie si trovano lunghe scarpate che attraversano sia le pianure sia i crateri; esse hanno probabilmente avuto origine in seguito al raffreddamento e alla contrazione del pianeta, che ne ha determinato la fratturazione della superficie.

Il periodo di rivoluzione di Mercurio - di 88 giorni - è breve, ma il pianeta ruota su se stesso molto lentamente. Mentre sulla Terra un giorno solare dura 24 ore, su Mercurio è di 176 giorni terrestri: quindi, una notte dura circa tre mesi ed è seguita da tre mesi di luce.
A causa dell'assenza di atmosfera, la temperatura può oscillare tra i -180°C, di notte, e gli oltre 400°C, di giorno, sufficienti a fondere metalli come lo stagno e il piombo.
Mercurio è il pianeta del Sistema Solare che presenta le escursioni termiche maggiori.
Le probabilità che su questo pianeta ci sia la vita, perlomeno come lo conosciamo noi, sono quindi pressoché nulle.

Registrati via email