Ominide 30 punti

L' astronomia

L’ etimologia della parola “Astronomia”, deriva dal greco e significa “LEGGI DELLE STELLE”. Non si deve confondere con l’ astrologia, sono due cose completamente diverse; l’ astronomia si basa sullo studio dei corpi celesti, ed è più allacciato alla scienza, mentre, l’ astrologia, studia le stelle e prevede avvenimenti che possono intralciare anche la vita di qualche uomo. Da non confondere é anche con l’ astrofisica si basa sul comportamento delle proprietà fisiche di un corpo celeste.

La sua storia comincia già nell’ antichità. Però gli astronomi del tempo si basavano solo sulle stelle che si potevano vedere ad occhio nudo. Prima, si credeva, soprattutto per religione, che l’ universo era perfetto, in ogni suo minimo particolare. Questo pensiero venne stroncato solo nel Rinascimento con Nicolò Capernico. Fù il primo a descrivere con metodi scientifici il sistema eliocentrico (il sistema di rotazione intorno al sole o alla Terra, come si credeva fino a poco tempo prima). Poi questa teoria, chiamata Teoria Eliocentrica, venne perfezionata da Newton, che lo perfezionò con le regole della Gravità e Keplero che la perfezionò con tre teorie sul movimento.

Poi c’è anche la scoperta della nostra galassia, la Via Lattea. Prima si pensava che il nostro sistema solare era isolato dal resto dell’ Universo, mentre, solo nel XX Sec. Si è spezzato questo pensiero, solo quando si sono scoperte altre Galassie. Si scoprì anche che le osservazioni dei corpi celesti, il colore, andava più sul rosso per colpa di un effetto che venne chiamato “Effetto Doppler”, che venne subito interpretato male…

Ci sono vari settori, di si basano sul metodo di osservazione, quindi di studio dei corpi celesti. Sono vari tipi di astronomia, tra cui:

Ottica: Si basa sullo studio di corpi celesti che possono essere anche visualizzate anche dall’ occhio umano;

Raggi Ultravioletto: Si basa sullo studio di corpi celesti con l’ uso di raggi ultra violetti;

Raggio Infrarosso: Si basa sullo studio di corpi celesti con l’ uso di raggi ultra violetti;

Raggi X: Si basa sullo studio dei corpi celesti con l’ uso dei Raggi X, molto spesso vengono usati satelliti artificiali per questo tipo di studio (è il modo migliore per studiare il sole);

Raggi Gamma: Si basa sullo studio dei corpi celesti usando questo tipo di raggi, si usano solo Telescopi Professionali;

Molte di questi campi sono nuovi, come l’ astronomia Ultravioletta, Infrarossa, Gamma e a Raggi X, hanno bisogno di Satelliti che vengono, poi, mandati nello spazio. Questi oggetti, essendo molto moderni, spiegano il perché sono “nuove”. Sono richiesti questi strumenti perché l’ atmosfera riflette questi tipi di raggi e quindi devono essere mandati nell’ Universo ed è da poco che l’ uomo è riuscito ad uscire al di là dell' atmosfera terrestre.

Poi ci sono vari tipi di specializzazioni, perché un astronomo non può studiare tutti i tipi di corpi celesti in una sola volta e, allora ecco le varie specializzazioni:

Astronomia galattica;

Astronomia extragalattica;

Astronomia stellare;

Formazione ed evoluzione delle galassie;

Evoluzione stellare;

Cosmologia;

Astronautica.

Registrati via email