L'Islamismo fu fondato da Maometto nel VII secolo e vuol dire fede incondizionata in Allah. Essa è una religione monoteista avente in Maometto il profeta e avente come sacra scrittura il Corano che è stato dettato da Allah a Maometto grazie all'arcangelo Gabriele. L'Islam si fonda su 5 pilastri fondamentali:
-la fede in Allah;
-la preghiera verso La Mecca 5 volte al dì;
-il digiuno nel mese del Ramadan;
-l'elemosina;
-il pellegrinaggio a La Mecca una volta nella vita.
Per i musulmani non esistono: sacramenti, bevande alcoliche, carne di maiale, gioco d'azzardo, usura, abbigliamento femminile troppo aperto, distinzione fra autorità religiosa e autorità statale, ma esiste solo la distinzione fra fedeli e infedeli: ma è fondamentale solo la Sharia (cioè la legge coranica) che regola la vita umana.
Grazie a questi principi questa religione si è diffusa in Africa centrale, nel sud-est asiatico e nelle regioni costiere del Mediterraneo. L'Islam ha 4 gruppi:

-i Sunniti che si richiamano a Maometto e al Corano;
-gli Sciiti che danno la funzione dell'Imam (guida spirituale) ai discendenti di Maometto;
-gli integralisti (o fondamentalisti)
che chiedono l'applicazione "integrale" dei principi dell'Islam; per questo dagli anni Ottanta del XX secolo si sono sempre più rafforzati soprattutto negli stati arabi e musulmani;
-i modernisti che vogliono l'apertura dell'Islam verso altre culture.

Registrati via email