Ominide 8039 punti

Nasce nel 1778 a Zante, nelle isole Ionie, da padre veneziano e madre greca.Tanto la nascita in un'isola legata alla cultura greca quanto la nazionalità della madre avranno una certa influenza nell'amore di Foscolo per il mondo classico.
Alla morte del padre segue la famiglia a Venezia dove subisce il fascino delle idee nate dalla Rivoluzione francese e diventa sostenitore della politica di Napoleone. Però quando Napoleone con il trattato di Campoformio,cede Venezia all' Austria, la delusione del poeta è grande.
Poi costretto a lasciare Venezia, si trasferisce a Milano dove diventa amico di Monti e conosce Parini.
Nel 1804 va in Francia, per motivi militari, e trascorre due anni di relativa calma, che impiega in amori appassionati fra cui Floriana, una donna inglese che gli darà una figlia. Tornato in patria si sposta a milano, venezia,Bologna e poi di nuovo Milano da dove fugge nel maggio del 1815 per non dover giurare fedeltà agli Austriaci.Dopo una breve permanenza in Svizzera si stabilisce a Londra dove con la pubblicazione delle sue opere guadagna dei soldi, ma sperpera tutto.

Nel 1827 muore nel sobborgo londinese di Turnham Green.
Le sue opere furono Le ultime lettere di Jacopo Ortis (romanzo di carattere autobiografico composto da una serie di lettere),Le Odi (dove viene esaltata la bellezza femminile),Dei Sepolcri (componimento poetico di tono solenne dove vengono celebrati i valori dell'umanità), I Sonetti (sono dodici e i temi sono l'esilio, l'invocazione della morte come porto di quiete,il ricordo della madre e degli affetti familiari), Le Grazie( composta da tre inni dedicati a Venere, Vesta e a Pallade Atena)

Hai bisogno di aiuto in Ugo Foscolo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email