Scioria di Scioria
Ominide 110 punti

Ugo Foscolo - La vita

Il nome originario dell’autore è Nicolò Foscolo che cambia in Ugo Foscolo in onore di Ugo Bastil. Nasce a Zante, un isola della Grecia che veniva chiamata Zacinto, nel 1778. Suo padre era veneziano e sua madre greca. Quando il padre muore, versa in enormi difficoltà economiche e va a Venezia e studia anche se conduce una brutta vita.Nel 1797 con il trattato di Campoformio Napoleone Concede Venezia all’Austria, Foscolo gli dedica un’ode ( ode a Napoleone Bonaparte liberatore).
Diventa prescritto e si rifugia in Inghilterra dove muore nel 1822. Nel 1871 le sue spoglie vengono traslate a Santa Croce Firenze.
Ebbe una personalità esuberante, persona concreta che passa subito ai fatti. Sostiene che nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma e che per ottenere il massimo non bisogna essere necessariamente persone di rilievo. pessimismo - Per lui sarebbe meglio non nascere perché l’uomo da quando nasce comincia a soffrire e quindi non avrebbe senso vivere nella sofferenza. I valori, la libertà, la patria, l’amore, la famiglia, l’onore sono per Foscolo solo delle illusioni.

Attribuisce importanza alla gloria e alla storia perché memorizza tutti gli avvenimenti.

Hai bisogno di aiuto in Ugo Foscolo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email