vally32 di vally32
Habilis 2512 punti

Analisi della poesia "In morte del fratello Giovanni"

La poesia è composta in memoria del fratello Giovanni, morto suicida per non essere riuscito a poter pagare dei debiti di gioco.
I temi principali sono i sepolcri, gli affetti famigliari, il dolore per l'esilio e la patria.

Parafrasi
Un giorno, se io non andrò sempre fuggendo,
di luogo in luogo, mi vedrai seduto
sulla tua tomba, o mio fratello, piangendo
la tua giovinezza perduta.
Ora solo nostra madre, con la sua vecchiaia,
parla di me con le tue spoglie:
ma io inutilmente a voi vi tendo le braccia;
e se da lontano la mia patria saluto,
sento gli avversi Dei, e capisco
i tormenti che quando vivevi tu ti angosciavano,
le prego anch'io nella pace della tua morte.
Questo di tante speranze mi resta oggi!
Straniere genti, le mie ossa restituitemi

allora l'affetto di mia madre disperata.

Analisi

La poesia si presenta come un sonetto (due terzine e due quartine) e come rima alternata ABAB.
..."sulla tua pietra": Metonimia (materia per oggetto)
..."fior de' tuoi gentili anni caduto": Metafora (paragona il fratello ad un fiore)
..."cenere muto": Sinestesia
..."Le palme" "i miei tetti saluto": Sineddoche (la parte include il tutto)
..."il tuo porto quiete": Metafora (come la morte è la fine di un viaggio, il porto è la fine di un viaggio in nave)
..."l'ossa": Sineddoche (la parte include il tutto)
..."al petto": Metonimia (il concreto per l'astratto)

Registrati via email