Ominide 427 punti

La letteratura del 400 è tutta in latino e torna ad essere l’unica lingua di cultura com'era stato nel Duecento. Per umanesimo si intende ritorno al passato, gli umanisti ritengono che solo il latino dà la giusta importanza alla letteratura. Nasce la filosofia, scienza che confronta i testi antichi per riuscire ad interpretare il passato Umanesimo si riferisce alla letteratura del 400, mentre Rinascimento di riferisce a quella del 500. I due vengono confusi perché nell'arte figurativa il rinascimento si nota già dal 400. Il mondo umanista viene rappresentato dal trattato. La cultura umanista attribuisce grande importanza alla Pedagogia. Il trattato, usato nel Medioevo e ripreso dai classici, ha la funzione di dimostrare le verità universali ed eterne in modo che nessuno le possa smentire. Nei trattati umanistici si parla dei valori dell’uomo e del significato della vita, sviluppati dopo l’analisi degli antichi codici classici. Questi possono avere una forma di espansione che sviluppa una tesi con prove e confuta le antitesi. Ricordiamo il fiorentino Giannozzo Manetti con “La dignità e l’eccellenza dell’uomo” in cui rivaluta gli aspetti terreni e materiali dell’esistenza. Altre da ricordare sono le epistole che sono lettere di umanisti, esse sono uno strumento di elaborazione tecnica. Famose sono quelle di Poggio Bracciolini e l’orazione di Pico della Mirandola. In età umanistica si discute della pedagogia, cioè della formazione per le nuove generazioni con la convinzione che si deve avere una dose culturale adeguata per costruire l’uomo nuovo. Sullo studio degli antichi si conoscono altri componenti morali e civili che poi vengono usate nell’educazione degli umanisti. Le virtù che si sollecitano non sono molto diverse dagli ideali dell’etica cristiana, si risaltano virtù come: temperanza, saggezza, dominio delle passioni, onestà, equità. Al primo posto c’è l’educazione e la sua conoscenza. Gli umanisti, per la loro utilità pratica, raccomandano anche lo studio della matematica e della geometria. La pedagogia rivolge l’attenzione anche alla cura del corpo con l’educazione fisica. La crescita armoniosa del corpo è vista come completamente della crescita mentale. Un buon esercizio fisico è proposto nelle scuole tra cui quella di Guarino Guarini a Ferrara e di Vittorio da Feltre a Mantova.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email