Ominide 13 punti

Petrarca - Sonetto'' Erano i capei d'oro a l'aura sparsi''

La poesia si concentra sull'amore che Petrarca prova per Laura.
Da una parte riprende la donna stilnovistica di Dante e dall'altra ne evidenzia un allontanamento!
La donna del Petrarca non viene vista come da Dante come una donna Platonica, ma di una donna che esiste e che lui rievoca il suo ricordo in ogni momento.
In questa poesia tutto si riferisce a lei. Dal primo verso all'ultimo!
"erano i capei d'oro a l'aura sparsi"? significa. i suoi capelli biondi sparsi. con'' l'aura'' lui ancora una volta si riferisce a laura la sua amata!
Certamente all'interno della poesia notiamo rifermimenti allo stilnovismo,con versi del tipo:
-capelli biondi come l'oro;
-dolci riccioli;
-suono della sua voce angelico.


Per quale motivo si parla di un confronto tra presente e passato? un passato dove ammira la sua bellezza e un presente dove la sua bellezza inizia a scomparire a causa del tempo che passa.

Parafrasi:
Erano i capei d'oro a l'aura sparsi
che 'n mille dolci nodi gli avolgea,
e 'l vago lume oltra misura ardea
di quei begli occhi ch'or ne son sģ scarsi;
< i suoi capelli biondi erano scompigliati a causa del vento, avvolgendoli in dolci nodi,ma i suoi occhi erano spenti a causa del passare del tempo come se avessero perso la sua lucentezza>
e 'l viso di pietosi color farsi,
non so se vero o falso, mi parea:
i' che l'esca amorosa al petto avea,
qual meraviglia se di subito arsi?

<a me sembrava che il suo viso esprimesse sentimenti di pietà, non so se questo sia vero o falso, ma cosi sembrava ai miei occhi, forse c'e da meravigliarsi che subito il mio cuore ha iniziato a provare qualcosa per lei?>

Non era l'andar suo cosa mortale
ma d'angelica forma, e le parole
sonavan altro che pur voce umana;

< la sua voce era così dolce ed angelica che ogni sua parola sembrava detta da un angelo e non da ''un'umano''>

uno spirto celeste, un vivo sole
fu quel ch'i' vidi, e se non fosse or tale,
piaga per allentar d'arco non sana.

< quello che io ho visto e che sto descrivendo è uno spirito celeste, se non fosse così, non si spiega che la corda dell ' arco si sia allentata!>> L 'arco che si riferisce Petrarca è l'arco che è stato lanciato per sancire il loro amore!


Sistema metrico


Il sonetto è composto da 14 versi endecasilabi, suddivisi in 4 strofe, le prime due strofe con 4 versi e le altre due da 3 versi. La prime strofe prendono il nome di quartina e le ultime due terzine! Lo schema delle rime è : ABBA; ABBA;CDE;DCE.

Hai bisogno di aiuto in Petrarca?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email