blakman di blakman
VIP 9176 punti

Petrarca, Francesco
Pace non trovo e non ò da far guerra (sonetto CXXXIV)
Pace non trovo e non ò da far guerra,
e temo e spero; ed ardo e son un ghiaccio;
e volo sopra ‘l cielo e giaccio in terra:
e nulla stringo, e tutto ‘l mondo abbraccio.

Tal m’à in pregion, che non m’apre né serra,
né per suo mi riten né scioglie il laccio;
e non m’ancide Amor e non mi sferra,
né mi vuol vivo né ni trae d’impaccio.

Veggio senza occhi e non ò lingua e grido;
e bramo di perir e cheggio aita;
ed ò in odio me stesso ed amo altrui.

Pascomi di dolor, piangendo rido;
egualmente mi spiace morte e vita:
in questo stato son, Donna, per voi.

Parafrasi:
Non trovo pace e non ho i mezzi per combattere;
provo paura e speranza; brucio e sono ghiacciato;
volo nel cielo e cado bruscamente a terra;
non ho nulla, e possiedo il mondo intero.

Laura mi tiene in una prigione,che non apre e non chiude,
non mi trattiene, nè mi lascia libero;
L'Amore non mi uccide, nè mi toglie le catene,
non mi vuole vivo, nè mi libera dall'impaccio.

Vedo senza occhi,non ho la lingua e grido;
desidero morire e chiedo aiuto;
odio me stesso e amo gli altri.

Mi nutro di dolore,e piangendo rido;
allo stesso modo odio la morte e la vita;
sono in questo stato, Donna, per te.

Registrati via email