I giovani e le avanguardie
La culla degli eventi è Firenze. la rivista è il modo più efficace per comunicare. i maggiori esponenti delle riviste sono Papini e Prezzolini.
1903/1907 rivista 'Leonardo' dei 2 autori con idee pragmatiche (USA 800/900) di James, ovvero il bisogno pratico prevale su quello teoretico.
1908 rivista 'La Voce' rappresenta l'evento culturale del quindicennio. Prezzolini esprime la sua necessità di un convegno con persone intelligenti ma con ideali diversi.
1914 De Robertis diventa direttore della voce
1917 la rivista si estingue
1911 rivista 'L'anima' con Papini e Amendola
1913/1915 rivista 'L'acerba' con Papini, Soffice e Palazzeschi
1911/1922 rivista 'L'unità' con Salvemini
Moralisti vociani: Serra cbe scrive su La voce, Sbarbaro, i liguri, Rebora, Slataper, Papini, Soffici, Palazzeschi con i suoi funambolismi verbali.
Poesia dialettale (Salvatore Di Giacomo)
Avanguardia con Marinetti
Problema della lingua italiana come unità territoriale. Saper leggere e scrivere per mantenere il rapporto con la madrepatria per gli emigrati. Nel Giolittismo c'è il decandentismo: Pascoli, D'Annunzio. Nella prosa decadentista identifichiamo Pirandello e Svevo.

Avanguardie in Italia: futurismo (Marinetti), cubismo (Picasso) in Italia e Francia, cubofuturismo (Maiakoskj) in Russia, dadaismo e surrealismo in Francia.

Nell'Italia fascista (1919/1943) c'è la rivista 'La Ronda' (1919/1923) con Riccardo Bacchelli, Vincenzo Cardarelli e Emilio Cecchi. Questa rivista trovò giustificazione nella consanguinetà degli elementi che la compongono, ovvero persone che la pensano allo stesso modo. Ritornare al passato evitando l'avanguardia. Prosa d'arte dei rondisti di elaborata compostezza, ripudio dell'urgenza biografica dei bociani o ripudio del velletarismo (sogno) futurista, ritorno all'ordine della prosa d'arte attraverso il frammento, ritorno all'arte per l'arte, prosa raffinata della poesia breve. La civiltà di massa viene rappresentata nei romanzi.

Differenza tra poemetto in prosa e prosa d'arte: il primo è avanguardia, il secondo è un ritorno all'ordine.

Registrati via email