Sapiens 3012 punti

Il Futurismo

Il Futurismo è un movimento di avanguardia che ha elaborato una poetica estendibile ad ogni esperienza artistica (letteratura, musica..), perfino alla politica. Questo movimento nasce a Parigi il 20 febbraio del 1909 ad opera di Filippo Tommaso Marinetti, con la pubblicazione del Manifesto del Futurismo sul giornale Le Figaro.
Il manifesto polemizza con:
- il passato per mediocrità, convenzionalità, assenza di eroismo e vitalità;
- i governi del tempo, troppo cauti e pacifici.
Queste polemiche erano fatte per inneggiare alla guerra, la sola igiene del mondo. I futuristi propongono una nuova società, con il rinnovamento radicale, inneggiando alla velocità, al militarismo e alla guerra. Secondo Marinetti, l'artista deve avere la possibilità di riprodurre le sue sensazioni senza reprimerle e senza controllarle. Proprio per questo motivo, viene abolita la sintassi, la punteggiatura, l'uso dell'avverbio e dell'aggettivo. Il verbo viene usato all'infinito e viene anche utilizzata l'onomatopea.

Il Futurismo propugna:
- l'insonnia fibbrile;
- il passo di corsa;
- il salto mortale;
- lo schiaffo;
- il pugno.

Registrati via email