Ominide 427 punti

Inizialmente diciamo che colui che intraprende la linea dell' Ermetismo, con la raccolta sentimento del tempo, di Ungaretti. La definizione del termine Ermetismo è dovuto grazie a Francesco Flora, (un critico accademico), con la pubblicazione del libro "la poesia ermetica". Ma molto più importante fu la pubblicazione del saggio, di Carlo Bo, La Letteratura come vita. Di conseguenza seguendo le linee di questo titolo, l'Ermetismo fa coincidere la poesia con la vita, intesa come la realtà più intima e raccolta dell'uomo. A questo, quindi la letteratura non va intesa come un semplice mestiere o abitudine ma bensì rappresenta una strada che mira alla conoscenza di se stessi, per la vita della nostra coscienza. La letteratura si identifica dunque con l'io profondo del soggetto. Questo fa dell'ermetismo una visiono Ontologica (riferita all'essere eterno e immutabile). La poesia vive nel rapporto esclusivo dell'individuo con se stesso. Rifiuta la storia perché la poesia dell'Ermetismo si colloca fuori dal tempo e inoltre ha le sue radici nella religione cattolica. (corrente di tipo religiosa)

Linguaggio

Il rifiuto con la storia crea in primis una trasformazione sintattica; evidente è la chiusura dell'individuo/scrittore in se stesso (individualismo totale) scegliendo un linguaggio arduo, difficile, oscuro, al limite dell'incomunicabilità. La poesia si rivolge ad un numero ristretto di persone, possono entrare e capire la poesia solo coloro che ne condividono l'impostazione e le attese (pubblico abituale). Lo strumento di espressione rimane sempre quello dell'analogia analogo a quello di Ungaretti, il quale prendeva una parola e essa stessa la caricava di significato. La poesia Ermetica è in grado di cogliere significati misteriosi e impalpabili, trasferendo i dati dell'esperienza su un piano di situazioni interiori e spirituali. La poesia si presenta come <<pura>>, autonoma e compiuta in se stessa e costituisce la vera e sola realtà.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico 900?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email