Genius 2506 punti

Nasce a triste nel 1861 da famiglia ebraica. Padre australiano e madre italiana che forni una formazione legata ad entrambe le culture.Ebbe un istruzione bilingue successivamente frequentò l’istituto commerciale in Baviera. Poi rientrò a Trieste e frequentò l’istituto superiore per il commercio. Al fallimento della impresa famigliare trovò lavoro in banca , dove scrisse redenzioni teatrali e articoli letterari e filosofici per il giornale indipendente. Nel 1892 pubblicò il suo primo romanzo una vita che non fu appezzato. Nel 1896 sposò la cugina. Quest’ultima migliorò le condizioni economiche e sociali di svevo. Nel 1899 nacque la loro figlia diventò direttore nella fabbrica del suocero . nel 1898 pubblica il suo secondo romando la senilità che fa la stessa fine de primo. A causa di frequenti spostamenti all’estero conosce Joyce. Che lo invoglia a scrivere il suo romanzo. Lo scoppio della 1 guerra mondiale diminuì l’attività della fabbrica e diede tempo a svevo di approfondire la psicoanalisi. Ne 1919 scrisse la coscienza di Zeno pubblicato nel 1923, muore nel 1928.

La formazione culturale di Svevo è dedicata all’ attenzione dell’ interiorità e alle motivazioni che spingono l’individuo ad agire,lo portano al pensiero di Schopenhauer.

Parole chiave importanti


-autoillusionismo e la finta libertà.
-lottatore: che si impegna ed è vincente.
-comtempoplatore:quello che è destinato alla sconfitta.
-teorie darwiniane e rapporto tra individuo e società.
-Doestoevskij:capacita di indagare e spiegare la realtà.
-Joyce: memoria come mezzo per analizzare il passatoi e interpretare il presenteù-freud_strumento di analisi della psiche umane, per gli aspetti più nascosti dei personaggi.
-interpretazione dei sogni.
- rimozione(padre debole e buono).
-atto mancato.
-complesso di Edipo.

Hai bisogno di aiuto in Autori e Opere 900?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email