Mito 2715 punti

La vita del poeta Antonio Porta

Antonio Porta è lo pseudonimo di Leo Paolazzi, nato a Vicenza il 9 novembre 1935 e morto nel 1989.
Esponente del Gruppo 63, con cui collaborò in diverse sedi italiane, dal 1963 al 1967 fu impegnato nella rivista Malebolge, della nuova corrente d'Avanguardia.
L'esperienza principale è quella con la poesia visiva, che si concretizza in Zero. Della narrativa sperimentale fanno parte:
* Partita
* Il re del magazzino
* Se fosse tutto un tradimento;

della poesia sperimentale fanno parte:
* Quanto ho da dirvi (che contiene La palpebra rovesciata, I rapporti e Metropolis)
* Passi passaggi
* L'aria della fine
* Invasioni
* Yellow
(postuma)

E' stato redattore al Verri, collaboratore all'Alfabeta, scrisse per Il Giorno, Il Corriere della Sera, Panorama, L'Europeo e L'Unità.

Registrati via email