Mito 2715 punti

Biografia di Dino Buzzati

Dino Buzzati Traverso nasce a San Pellegrino di Belluno il 16 Ottobre 1906 da famiglia benestante: il padre era giurista e la madre imparentata con una famiglia del patriziato veneziano.
Dopo la morte del padre, quando l'autore aveva 14 anni, Buzzati si iscrive al celeberrimo liceo milanese Parini, dove conoscerà Arturo Brambilla, futuro collega e miglior amico. Sono di questi anni gli interessi per la cultura egizia e per Arthur Rackham.
Il mondo intellettuale italiano vede il suo ingresso nel 1928, anno in cui entra come praticante nel Corriere della Sera, per divenirne poi redattore e inviato. Dello stesso anno è la laurea in Giurisprudenza.
Nel 1933 pubblica il suo primo romanzo intitolato Bàrnabo delle montagne, cui segue nel 1935 Il segreto del Bosco Vecchio. Il più grande successo arriva nel 1940 con Il deserto dei Tartari, romanzo dal quale Valerio Zurlini trarrà l'omonimo film. L'attività di scrittore di Buzzati, occorre sottolineare che sarà sempre affiancata da quella di giornalista. Tra i suoi ultimi scritti troviamo I miracoli di Val Morel del 1971.
I temi principali affrontati da Buzzati nelle sue opere sono i sentimenti della paura, dell'ansia, dell'angoscia, la magia, il trascendente; unico grande protagonista rimane il fato, unico giudice e arbitro delle vite umane.
Il genere a cui si può far rientrare la letteratura di Buzzati è il genere fantastico, a volte tendente all'horror.
Il 28 Gennaio 1972, per un tumore al pancreas, muore nella città di Milano.

Registrati via email