Cronih di Cronih
Genius 23969 punti

Sibilla Aleramo

Sibilla Aleramo, pseudonimo artistico di Rita Faccio, naque ad Alessandria nel 1876 e mori a Roma nel 1960. Le scuole elementari frequentate a Milano sono l'unico corso regolare di studi. Durante l'adolescenza, fu molto influenzata dalla figura del padre, direttore di una vetreria a Porto Civitanova, dove si trasferì con la famiglia, la cui autorità l'affascinava, mentre la irritava l'estrema sensibilità della madre. Dopa varie crisi familiari, la separazione dei suoi genitori, la malattia mentale della madre, un matrimonio deludente, arrivò a prendere coscienza di sé e del proprio valore come persona, al di là del ruolo di moglie e madre, che nell'ottocento costituiva il destino obbligato delle donne. La sua personalità fortemente autonoma la spinse a partecipare ai primi movimenti femministi, ed a diventare attivista comunista. La sua opera più famosa, "Una Donna" (1969), è il racconto della sua vita, e contiene un'aperta denuncia, nuova e coraggiosa, per quei tempi, della subordinazione della donna nella società, e dell'ingiustizia dei limiti assegnati al suo ruolo.

Registrati via email