Andrea Camilleri

Vita e opere
Andrea Camilleri nacque a Porto Empedocle (Agrigento) nel 1925. Regista di teatro , autore teatrale e televisivo, si occupa delle sceneggiature di fortunate serie trasmesse dalla Rai (tra cui Le inchieste del commissario Moltalbano ) e ha scritto saggi sullo spettacolo. Ha insegnato al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma ed è stato titolare della cattedrale di regia all'Accademia Nazionale di Arte drammatica.Attualmente vive e lavora a Roma.
Ha esordito con il romanzo Il corso delle cose, nel 1978, ed è diventato autore di successo nel 1992, con la pubblicazione de La stagione della caccia.
Due sono i filoni della sua produzione narrativa: i romanzi e racconti polizieschi ed i romanzi "storici",anche se spesso i due filoni si fondono.
I romanzi polizieschi- La forma dell'acqua(1994), Il cane di terracotta (1996), Il ladro di merendine (1996), La voce del violino (1998), La gita a Tindari (2000), La pazienza del ragno (2004), La luna di carta(2005), Il campo del vasaio (2006) - hanno come protagonista Salvo Moltalbano è presentato con tutte le sue debolezze umane,fino a diventare amico del lettore , che di lui conoscono pensieri e passioni.

Molto particolare è la lingua dei romanzi di Camilleri: un'originale e divertito impasto di italiano e siciliano, che diventa un elemento importante nei rapporti tra commissario e gli altri personaggi.

Registrati via email