Mito 2715 punti

Biografia della poetessa Alda Merini

Alda Merini nasce a Milano il 21 marzo 1931 ed è considerata una delle maggiori poetesse e scrittrici italiane del Novecento.
Con l'ausilio di Giacinto Spagnoletti, all'età di 15 anni, fa il suo esordio di scrittrice; sarà lo stesso Spagnoletti a pubblicare nel 1950, le sue poesie Luce e Il gobbo all'interno dell'Antologia della poesia italiana 1909 - 1949.
Dello stesso periodo è l'amicizia con Salvatore Quasimodo; pubblica nel 1953 La presenza di Orfeo, nel 1955 Nozze romane e Paura di Dio, anno di nascita della sua primogenita, nata dal matrimonio con Ettore Carniti.
Nel 1961 pubblica Tu sei Pietro, con la quale inizia un lungo travagliato periodo, gravato dall'internamento.
Bisogna aspettare il 1979 per vedere ricomparire la Merini nel panorama intellettuale italiano. Ora in avanti sarà la sua esperienza al manicomio ad essere sottesa nelle sue produzioni; proprio questa sua nuova fase letteraria attrarrà le attenzioni del poeta Michele Pierri, con il quale convolerà a nozze, rimasta vedova Carniti nel 1981. Questa è la fase di La gazza ladra (1985).
Internata a Taranto, dove viveva, fa ritorno a Milano, in cura con la dottoressa Marcella Rizzo, dedicataria di alcune sue opere: pubblica L'altra verità. Diario di una diversa, Fogli bianchi, Testamento.
Il periodo dei Navigli è uno dei più fruttuosi per la scrittrice: nascono Delirio amoroso (1989) e Tormento delle figure (1990). La sua autorità come scrittrice cresce enormemente, in questi anni; la fama passa per Le parole di Alda Merini, Vuoto d'amore, Ipotenusa d'amore fino ad arrivare nel 1993 all'assegnazione del premio Librex - Guggenheim "Eugenio Montale" per la Poesia.
La sua produzione non si arresta; in ordine cronologico pubblica:
* Titano amori intorno
* Sogno e Poesia
* La pazza della porta accanto
* Ballate non pagate
* La vita facile
(premio Viareggio 1996)
* Aforismi e magie (1999); con quest'ultima opera la Merini raccoglie le testimonianze della sua importante produzione di aforismi
* Superba è la notte
* Folle, folle, folle d'amore per te (rivolta a Roberto Vecchioni che nel 1999 scrisse Canzone per Alda Merini)

Con il 2000 la produzione della Merini diventa ricca di elementi mistici, appartengono a questa fase:
* L'anima innamorata

* Magnificat, un incontro con Maria
* La carne degli angeli
* Corpo d'amore
* Poema della croce
* Francesco, canto di una creatura
* Mistica d'amore

Del 2004 è Clinica dell'abbandono: l'opera divisa è in due parti Poemi eroici e Clinica dell'abbandono; dello stesso anno è l'album Milva canta Merini.
Del 2005 è la raccolta Le briglie d'oro (Poesie per Marina 1984-2004), mentre del 2006 è il romanzo noir dal titolo La nera novella.
Muore nel novembre 2009.

Registrati via email