nikey96 di nikey96
Ominide 67 punti
Questo appunto contiene un allegato
Machiavelli, Niccolò - Cronologia scaricato 0 volte

Cronologia

1482 Bartolomeo Diaz raggiunge il capo di Buona Speranza in Africa
1486 Pico della Mirandola termina l’orazione De hominis dignitate, considerata manifesto dell’Umanesimo rinascimentale
1498 Vasco de Gama arriva in India
1492 Cristoforo Colombo arriva in America
1494 Carlo VII giunge in Italia e arriva indisturbato sino a Napoli (azione che mette in luce la precarietà del potere dei principi italiani)
1509-11 Erasmo da Rotterdam compone l’Elogio della pazzia, aspra denuncia della corruzione e ipocrisia della chiesa; nuova idea uomo
1512 viene restaurata la signoria dei Medici a Firenze

1516 Trattato di Noyon che assegna ai francesi lo Stato di Milano e agli Spagnoli i regno di Napoli
1519 -22 Ferdinando Magellano compie la prima circumnavigazione della terra
1525 si riaccende la lotta tra Francia e Spagna per la supremazia in Italia e , di conseguenza, si chiude il periodo di pace instauratosi nella penisola dopo la Pace di lodi

1527 i lanzichenecchi di Carlo V saccheggiano Roma, i Medici sono di nuovo scacciati da Firenze e viene proclamata la repubblica

1469 Nasce a Firenze da Bernardo Machiavelli, dottore in legge
1498 dopo la caduta di Savonarola viene nominato segretario della seconda cancelleria di Firenze e poi segretario dei Dieci di balìa (organo politica estera)
1498-1512: amministratore, diplomatico (presso Valentino, stati italiani, Francia, Tirolo, Germania) ed organizzatore milizie fiorentine; scrive numerosi resoconti delle sue missioni diplomatiche (Ritratto delle cose di Francia, Ritratto delle cose della magna,…)
1512 viene allontanato dai suoi incarichi e condannato al confino
1513 sospettato di aver preso parte a una congiura antimedicea, viene arrestato, torturato e nuovamente inviato al confino; compone il Principe e inizia i Discorsi sopra la prima Deca di Tito Livio
1518 compone la Mandragola
1521 Stampa i dialoghi sull’Arte della guerra
1525 su incarico dell’Università compone le Istorie fiorentine
1526 ottenuta la revoca dell’interdizione dai pubblici uffici, viene nominato cancelliere dei procuratori alle Mura
1527 nuovamente esonerato dagli incarichi pubblici in seguito al rientro dei medici a Firenze, muore poco dopo.

Registrati via email