Ominide 30 punti

Niccolò Machiavelli - Il Principe
Il principe è un trattato sul governo dei principati che studia cos'è un principato, quanti tipi ce ne sono, come si conquista, si mantiene e si perde. Con questa opera Machiavelli rompe con la tradizione e inaugura il pensiero politico moderno.

Circostanze nelle quali è stato scritta l'opera
1- Machiavelli era un politico di professione nella Repubblica di Firenze;
2- L'opera venne elaborata in un periodo di forzato esilio;
3- Machiavelli ha ben presente la situazione italiana;
4- Vorrebbe porre rimedio a questa situazione ma può farlo solo con la scrittura.

Novità dell'opera
1-Machiavelli abbandona i tradizionali percorsi deduttivi (dal principio alle conseguenze: si sa che il principe è leale e se ne traggono le conseguenze) per intraprendere un percorso induttivo (dal molteplice al principio: guardare ciò che gli uomini realmente fanno, non quello che dovrebbero fare)

2-Ruolo dei classici: secondo Machiavelli sono un modello e servono per capire l'uomo.
Mediante il realismo, la ricerca dell'induttività e il riferimento alla storia Machiavelli crea la scienza dello Stato e della politica indipendente da morale e religione.

Pensiero di Machiavelli
Lo studio della storia serve per capire il presente. L'uomo è uguale in tutti i tempi quindi la storia è maestra di vita, di conseguenza da essa si possono ricavare le regole del comportameto politico.

Registrati via email