Sapiens 3012 punti

Luigi Pirandello - La Carriola

Il testo in esame La carriola è tratto dalle Novelle per un anno, significativa opera di Luigi Pirandello.
Il protagonista di questa novella è un illustre avvocato e professore di diritto. E' un uomo stimato e rispettato, al quale tutto il paese di residenza si rivolge per consigli e suggerimenti.
Tutto ha inizio in treno, di ritorno da un viaggio di lavoro. Il treno simboleggia il desiderio di voler cambiare vita. Durante questo viaggio, dunque, l'uomo si rende conto che la vita che ha condotto fino a quel momento non gli appartiene. Non si riconosce più nel suo corpo, nel suo aspetto, nel suo ruolo di avvocato, marito e padre.
Si rende conto che la sua vita scorre velocemente e lui assiste passivamente. Si sente estraneo alla sua vita.
Tuttavia fa ritorno a casa e per l'ennesima volta riapre la porta di casa pronto a rivestire il ruolo di padre e marito perfetto. L'apertura della porta di casa rappresenta il ritorno alla vita che gli viene imposta dalla società e dalla famiglia.

La famiglia è la società considerano l'avvocato come un uomo perfetto, incapace di commettere errori.
L'avvocato, quindi, per non rovinare le aspettative è costretto a rivestire il ruolo dell'uomo perfetto. Questo ruolo, però, opprime e soffoca l'avvocato, infatti, ogni giorno ripete un rito.
Questo rito è l'unico modo per sentirsi vivo. Se questo rito venisse scoperto comprometterebbe la sua vita e la sua carriera fatta di perfezione. Ogni giorno, dopo essersi assicurato di non essere osservato da nessuno, prende le due zampe della sua cagnolina e gli fa fare la carriola. Questo è l'unico svago che l'avvocato si permette. La carriola, quindi, rappresenta la follia e la voglia di evasione dal carcere dell'esistenza.

Foto e Video su Pirandello

Registrati via email