Erectus 630 punti

“Uno, Nessuno E Centomila”

Il protagonista è Vitangelo Moscarda. Un giorno la moglie gli dice di avere il naso che gli pende da un lato, ma lui non se né era mai accorto. Cosi scopre che l’immagine che egli ha di se non corrisponde a quella che gli altri hanno di lui. Si rende conto cosi di non essere quell’uno che aveva sempre creduto di essere, ma di essere visto in centomila modi diversi, ma lui non si riconosce in nessuno. L’uomo non può conoscere neanche se stesso perché mentre si illude di essere uno, si accorge che gli altri lo vedono in centomila modi diversi ma lui non si riconosce in nessuno.

“Ciaula scopre la luna”

Ciaula è un minatore che lavora tutto il giorno, e viene ritenuto dagli altri come un’incapace che non prova nessun sentimento.
Un giorno Zi Scarda dice a Ciaula che avrebbero dovuto lavorate tutta la notte, ma lui ha paura del buio. Ha paura del buio perché una volta il figlio di Zi Scarda ebbe un incidente dovuto allo scoppio di una mina. Al rumore dello scoppio tutti erano andati a vedere cos’era successo, ma Ciaula non ci era andato perché si era spaventato: e cosi si era andato a nascondere in un posto che conosceva solo lui, ma mentre si stava incamminando il lume si spense e rimase al buoio, e non riusciva più a trovare la strada per uscire. Quel giorno andò a lavorare, e all’uscita dalla galleria per la prima volta vide la luna, e si emozionò e si mise a piangere.

“Il treno ha fischiato”

La storia parla di Belluca, un impiegato modello, sempre puntuale al lavoro. Improvvisamente la sua vita cambiò, il motivo era il fischio di un treno. Quel fischio gli ricordava i viaggi che da giovane aveva fatto, ma il fischio rappresentava anche la voglia di evadere dalla solita routine. Il fischio gli provoca una certa ribellione che quando esplode si manifesta contro il suo capo. Il capo rimasto sconvolto, lo fa ricoverare in un manicomio. Tutti i suoi amici non riescono a capire il motivo del ribellione, e soltanto il suo vicono di casa cerca di scoprire la vita di Belluca. Cosi scopre che lui vive in una casa con tre persone non vedenti, due figlie vedove con i loro fogli. L’amico cosi glielo spiega al capo e gli consiglia ogni tanto di far prendere una pausa dal lavoro per poter ricordare il fischio del treno ed immaginare anche solo per qualche attimo di poter fare n viaggio con la propria fantasia.

Foto e Video su Pirandello

Registrati via email