Così è se vi pare di Luigi Pirandello

Poco tempo dopo la novella, Pirandello scrisse un testo per il teatro (che chiamò “parabola in tre atti”) Così è (se vi pare), rappresentato la prima volta nel 1917 e pubblicato nel 1918.
La prima descritta è tratta dalla seconda scena del primo atto. Nel salotto di casa Agazzi si trovano la signora Amalia Agazzi, suo fratello Lamberto Laudisi, sua figlia Dina, i coniugi Sirelli e la signora Cini. Sono personaggi che Pirandello ha inventato per trasformare in individui concreti quei cittadini di Valdana di cui si parla genericamente nella novella.
Si sta spettegolando sul conto del signor Ponza, che ha affittato un alloggetto per la suocera proprio sullo stesso pianerottolo dove, combinazione, abita il consigliere Agazzi, suo superiore in prefettura. A Laudisi sembrano impazziti tutti quanti.
Un salotto di una città di provincia vede le chiacchiere futili di alcuni esponenti della “buona società” e attende ansiosamente le ultime notizie sul conto di una strana famiglia di forestieri. Da ciascun personaggio lo spettatore apprenderà via via quanto gli serve e il numero dei personaggi (alla fine saranno una decina in tutto, più altri “signori e signore” in qualità di comparse) serve a ricordare che il pettegolezzo a Valdana è un’impresa corale e collettiva. Ma c’è un personaggio che non sta al gioco, che prova disgusto per tanta meschinità. È Laudisi: ironizza sul signor Sirelli, tradisce la sua scarsa considerazione per la vecchia e pettegola signora Cini dimenticandone ostinatamente il nome, inscena uno scherzoso corteggiamento della signora Sirelli per dimostrare visivamente che non basta toccare per credere. Nel corso della scena Pirandello ricorre ad alcuni classici espedienti teatrali, come la macchietta dei litigiosi e acidi coniugi Sirelli, come il baciamano a sorpresa o come il nome dimenticato della vecchia signora Cini.

Il brillante e deciso Lamberto Laudisi si muove con destrezza tra gli ospiti, li dispone in scena come se egli trovasse a sua volta su un piccolo palcoscenico, li attira in una piccola trappola che però non riesce a distrarli dall’indiscreta indagine sul conto della famiglia Ponza.

Hai bisogno di aiuto in Luigi Pirandello?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email