Sapiens 3012 punti

Enrico IV

La pazzia di Enrico IV è durata per dodici anni, una volta guarito ha continuato a fingersi pazzo, perchè ha riconosciuto l'impossibilità di ritornare nella vita dopo un periodo cosi lungo di follia.
In questi anni Enrico IV è invecchiato senza assaporare la gioia della vita.
Il mondo non si è arrestato dopo quella fatale e drammatica caduta che ha provocato la sua pazzia.
Il personaggio, immedesimatosi nel ruolo di Enrico IV, ha paura a tornare in quel mondo che fino a dodici anni fa gli apparteneva. Si sente un estraneo ormai, prigioniero delle sua follia, isolato dalla realtà.
Il mondo che si è creato diviene l'unica possibilità di essere se stesso.
In una società dove bisogna rispettare gli schemi sociali, politici, giuridici, e dove gli uomini sono spinti a costruirsi un ruolo e ad indossare una maschera, l'unico modo per essere e vivere liberi dalle comuni convenzioni è essere pazzo.

Enrico IV decide, quindi, di essere folle per sempre.

Foto e Video su Pirandello

Registrati via email