Ominide 52 punti

Analisi di alcune frasi della Carriola

"Chi vive quando vive non si vede, vive"

questa frase determina la consapevolezza dell’autore che tutta la sua vita precedente; è stata vissuta si ma senza un giudizio. Infatti secondo il Pirandello l’uomo quando vive non riesce a vedere ciò che sta facendo cosa sta succedendo, vive senza capire che quegli obbiettivi che gli sono stati preposti alla fine non gioveranno a lui ma solo a chi glielo ha imposto.

"Ma nessuno può fare che il fatto sia come non fatto"

Questa frase; fa comprendere all’avvocato che non può rinnegare il passato anche se quel passato non è stato vissuto da lui in prima persona; perchè a lui sono legati molte persone; le quali senza il suo aiuto “si sentirebbero persi”; infatti il mondo dell’avvocato è come un rete protettiva; levando anche un solo pezzo gli altri si scioglierebbero a sua volta, fino a cedere; ed è per questo che nessun può rinnegare il suo passato senza provocare ingenti danni a se e a chi gli sta accanto

"Conoscersi è morire"
In questa frase il Pirandello esprime tutte le sue considerazione sulla teoria dell’uomo e delle maschere. Secondo il Pirandello nessuno si conosce, perché se veramente, qualcuno conoscerebbe se stesso comprenderebbe che ciò che gli succede il più delle volte non è deciso da lui(lo pensa ma non è cosi).
E quando alla fine capisce, quando inizia veramente a conoscersi, comprende che tutto ciò in cui crede(ho che ha fatto) è soltanto una cosa morta che è costretto a portarsi con se.

Foto e Video su Pirandello

Registrati via email