Mito 2715 punti

Guittone d'Arezzo

Guittone d'Arezzo, al secolo Guittone di Michele del Viva nacque ad Arezzo nel 1235 e morì a Bologna nel 1294. Fu esponente di spicco del guelfismo conservatore; entrò nell'Ordine dei Cavalieri di Santa Maria, i Frati Godenti, nel 1265, ordine piuttosto permissivo.
Svolse un'accurata attività di pacificazione come risulta dalle 50 Lettere ad argomento edificante e morale.
Scrisse le Rime (50 canzoni e 250 sonetti circa) diversificati in:
* componimenti politici
* liriche d'amore
* poesie religiose
I tratti essenziali della sua poesia sono la ricerca formale, molto accurata, gli effetti verbali, lo stile arduo e complicato.
La sua rivalutazione si ha in tempi moderni, dato che lo stesso Dante lo aveva accantonato come troppo astruso, oggi Guittone è a giusto titolo, considerato il più alto rappresentante del Trobar clus nella poesia italiana delle origini.

Registrati via email