La vita di Guido Cavalcanti

Guido Cavalcanti nacque a Firenze intorno al 1259, da un'importante famiglia aristocratica di parte guelfa.
Militò nelle file di guelfi Bianchi e fu tra i più accaniti avversari di Corso Donati, capo del partito dei Neri.
Sposò Bice degli Uberti, figlia di Farinata degli Uberti, capo dei ghibellini, forse sperando di favorire la pace tra le due fazioni.
Vittima di una situazione politica e civile segnata da scontri violenti tra Bianchi e Neri, nel giugno del 1300 fu condannato all'esilio a Sarzana, in Lunigiana. Infatti i Priori della città, tra cui Dante, volendo riportare a Firenze un pò di pace dopo un periodo particolarmente turbolento, decisero di esiliare i capi delle opposte fazioni fra i quali, appunto, Cavalcanti. Due mesi dopo, in seguito a un'amnistia, poté tornare a Firenze, dove, morì di malaria in quello stesso anno.

Hai bisogno di aiuto in Autori e opere?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email