Alef93 di Alef93
Genius 9694 punti

Cantico delle Creature

Altissimu, onnipotente bon Signore,
Tue so' le laude, la gloria e l'honore et onne benedictione.
Ad Te solo, Altissimo, se konfano,
et nullu homo ène dignu te mentovare.
Laudato sie, mi' Signore cum tucte le Tue creature,
petialmente messor lo frate Sole,
lo qual è iorno, et allumini noi per lui.
Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore:
de Te, Altissimo, porta significatione.
Laudato si', mi Signore, per sora Luna e le stelle:
in celu l'ài formate clarite et pretiose et belle.
Laudato si', mi' Signore, per frate Vento
et per aere et nubilo et sereno et onne tempo,
per lo quale, a le Tue creature dài sustentamento.
Laudato si', mi' Signore, per sor Aqua,
la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.
Laudato si', mi Signore, per frate Focu,
per lo quale ennallumini la nocte:
ed ello è bello et iocundo et robustoso et forte.
Laudato si', mi' Signore, per sora nostra matre Terra,
la quale ne sustenta et governa,
et produce diversi fructi con coloriti flori et herba.
Laudato si', mi Signore, per quelli che perdonano per lo Tuo amore
et sostengono infirmitate et tribulatione.
Beati quelli ke 'l sosterranno in pace,
ka da Te, Altissimo, sirano incoronati.
Laudato si' mi Signore, per sora nostra Morte corporale,
da la quale nullu homo vivente po' skappare:
guai a quelli ke morrano ne le peccata mortali;
beati quelli ke trovarà ne le Tue sanctissime voluntati,
ka la morte secunda no 'l farrà male.
Laudate et benedicete mi Signore et rengratiate
e serviateli cum grande humilitate

Commento
il Cantico di Frate Sole scritto da San Francesco D'Assisi fu scritto in volgare umbro. Il cantico è suddiviso in due parti:
1. nella prima parte si evidenzia la lode e il ringrraziamento al Signore per tutte le opere da lui create
2. nella seconda parte si evidenzia l'esaltazione del perdono, l'accettazione dei dolori e delle sofferenwe della vita e l'elogio di coloro che muoiono in grazia di Dio.
San Francesco loda in modo particolare la creazione del sole perchè è la luce divina e ci illumina per mezzo di lui. Inoltre la morte viene intesa come qualcosa di inevitabile cui nessuno può sfuggire. San Francesco considera beati coloro che sopporteranno in pace i dolori e le sofferenze della vita perchè saranno incoronati dal Signore. Il Santo chiama ogni creatura fratello o sorella perchè sono tutti essere viventi della terra dove esidte un senso di fraternità. Il Cantico di Frate Sole, si modella sui grandi cantici della Bibbia, di conseguenza è costitutito da una serie di strofe che possiamo definire versetti: come ad esempio stelle e belle, vento e sustentamento e corporale e male. In questo cantico, sono presenti le assonanze, cioè delle somigianze di suono tra le sillabe finali di tre parole che presentano uguali le vocali, ma diverse le consonanti come vento, tempo, sustentamento. Nel cantico inoltre è presente l'anafora, una figura retorica che consiste nella ripetizione di una parola o di un gruppo di parole all'inizio di più versi o frasi successive: come ad esempio Laudato sii mi Signore.

Registrati via email