Ominide 96 punti

Poesia religiosa

La Poesia Religiosa si afferma all’inizio del 200 in Umbria.
Francesco d’Assisi ne è l’esponente più significativo
Il suo “Cantico delle creature” costituisce la prima testimonianza poetica in volgare italiano è la più antica di preghiera in forma lauda ( canto di glorificazione ).
La lauda si trasformerà in lauda drammatica grazie a Jacopone da Todi .

La poesia lirica

Nel 13° secolo La lirica cortese si si diffuse in Italia per merito dei poeti della scuola Siciliana, presso la corte di Federico 2° . La lirica cortese fa riferimento alla poesia provenzale , dove si celebra assoluta dedizione alla donna amata , il maggiore esponente di questo tipo di poesia è Jacopo da Lentini
La scuola siciliana adotto il volgare siciliano depurato dalle inflessioni dialettali.

Dopo la morte di Federico 2° , e dispersione dei poeti della sua corte , il modello siciliano approda in Toscana dove si evolve dando vita alla poesia Siculo-Toscana e all’amore si aggiungono temi politici e civili. L’esponente principale della poesia Toscana è Guittone d’Arezzo .
Lo “Stil Novo”Nasce a Bologna , ad opera di Guido Guinizzelli e si diffonde a Firenze intorno al 1280. Nello stil novo la donna viene vista come una figura angelica e il poeta può solo lodarla . Più complessa è la visione di Guido cavalcanti che vede la donna e l’amore per lei , in maniera distruttiva e drammatica , visto che essendo così inarrivabile porta ad angoscia e sfinimento fino alla morte .Tra le novità stilnovistiche c’è la gentilezza non più vista come nobiltà del sangue ma come nobiltà d’animo .

Poesia comico-realistica

La poesia comico-realistica Nasce nel 200 , è legata alla realtà quotidiana , raccontata in tono burlesco e scherzoso . Questo tipo di poesia era praticata comunque da poeti professionisti come : Cielo d’Alcamo , Cecco Angiolieri , Folgòre da San Gimignano , Rustico Filippi .

Registrati via email