Pessimismo storico : indaga l’infelicità dell’uomo; la felicità corrisponde al piacere materiale (non va collegata a qualcosa di religioso), ma l’uomo tende a volere un piacere infinito e costante. Non essendo questo possibile, l’uomo è destinato a restare insoddisfatto.
In questa fase, la natura è benigna: è l’uomo che sbaglia desiderando troppo; la natura può risollevarlo da questa infelicità mediante il dono dell’immaginazione, che è stimolata dall’infinito e da alla realtà un aspetto più accettabile.
I Greci e le civiltà antiche erano più felici perché, non avendo il progresso, erano legati all’immaginazione. I suoi contemporanei, a causa del progresso tecnologico, si sono allontanati dalla natura e ora sono infelici. L’Italia è inerte, incapace di risollevarsi
Titanismo : Leopardi come eroe solitario che sfida l’infelicità dell’uomo e la società in qualità di unico difensore della virtù classica.

La bellezza poetica consiste nel VAGO e nell’indefinito. Introduce il concetto del Ricordo (rimembranza): fondamentale per la poesia perché rievoca immagini indefinite che lo hanno colpito soprattutto nella fanciullezza. Contrappone il presente al passato; nessuna cosa presente è poetica perché non è indefinita.
Fanciullezza: età antica dell’umanità dove l’individuo si abbandona all’immaginazione in modo innocente
Pessimismo cosmico : L’infelicità diventa elemento costitutivo non solo dell’uomo, ma di tutte le creature.
Leopardi abbandona il titanismo perché è impossibile contrastare il destino.
La natura è responsabile dell’infelicità dell’uomo: è un sistema in cui il singolo viene sacrificato per il funzionamento del sistema stesso. E’ una natura “matrigna”.
In questa fase si avvicina ai temi romantici come : infinito, io lirico e rifiuto di schemi metrici fissi.
3. Ultima fase (con la Ginestra) : atteggiamento dinamico; la natura è malvagia nei confronti degli uomini, che però possono contrastarla con la solidarietà formando una social catena.

Hai bisogno di aiuto in Giacomo Leopardi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email