Genius 5605 punti

La presa di coscienza della modernità in Leopardi

Nel 1819 fece un altro passo avanti affermando che l’uomo moderno è irrimediabilmente diverso dall’uomo antico. A questo punto Leopardi ha accettato la sua condizione di uomo moderno e rese questo difetto la sua migliore virtù. L’essere moderno non gli impediva di essere anche un poeta. Sulla consapevolezza della modernità Leopardi sviluppò un tipo di poesia veramente moderna. Il territorio in cui si radicò la sua poesia era quello tanto odiato della ragione e dell’analisi filosofica. In un primo momento Leopardi pensava che la poesia fosse quello strumento con cui si potesse sfuggire dalla ragione, essendo dotata di immaginazione e fantasia. Nel primo Leopardi la poesia non aveva come fine l’utile, ma il diletto. Leopardi fu un teorico del piacere, fin dagli inizi della sua carriera letteraria. Essendosi però affermato il regno della ragione, allora era impossibile sfuggire ancora. Quel mondo fatto di immaginazione era tramontato per sempre. A questo punto il poeta poteva comporre una poesia sentimentale, come diceva Schiller, la quale fosse l’espressione dolorosa dei sentimenti dell’uomo. Si trattava di una poesia moderna in cui l’uomo faceva i conti con i propri sentimenti. Leopardi era romantico per ciò che aveva prodotto artisticamente e per la consapevolezza della propria modernità. Si trattava di un percorso personale sofferto e molto vissuto. La sua formazione era settecentesca e tipicamente classicista, ma attraverso questo percorso di maturazione Leopardi divenne uno dei poeti più moderni, il “primo dei moderni” secondo il critico Luperini. La posizione di Leopardi nei confronti dell’età a lui contemporanea è molto critica. La concezione della poesia di Leopardi viene chiarita all’interno del Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, pubblicato nel 1818. In Leopardi si trova il tema dell’eroismo intellettuale che sarà tipico anche di Montale. Nonostante il pessimismo e il male di vivere, questi due grandi poeti cercarono comunque di indagare la realtà per conoscerne i segreti più reconditi e nascosti.

Hai bisogno di aiuto in Giacomo Leopardi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email