Genius 17364 punti

Giuseppe Ungaretti
Fratelli

Di che reggimento siete
fratelli?

Parola tremante
nella notte

Foglia appena nata

Nell'aria spasimante
involontaria rivolta
dell'uomo presente alla sua
fragilità

Fratelli

Analisi
La lirica è stata scritta in versi liberi. Di che…fratelli?: la domanda è rivolta a soldati che, nella notte, stanno passando accanto alla postazione dove si trova il poeta con i suoi commilitoni: il buio non consente di scorgere le insegne del reggimento cui appartengono. Parola: la parola “fratelli”. Aria spasimante: quella della notte, lacerata da scoppi e lamenti. Involontaria rivolta: espressione spontanea dell’animo, in un moto di ribellione all’orrore scatenato dalla guerra. Presente…fragilità: consapevole della propria fragilità.

Registrati via email