Cronih di Cronih
Genius 23969 punti

Nel campo mezzo grigio e mezzo nero
resta un aratro senza buoi che pare
dimenticato, tra il vapor leggero.
E cadenzato dalla gora viene
lo sciabordare delle lavandare
con tonfi spessi e lunghe cantilene:
Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese!
quando partisti, come son rimasta!
come l’aratro in mezzo alla maggese

METRICA DELLA POESIA

Nel/ cam/po mez/zo gri/gio e/ mez/zo ne/ro
re/sta un/ ara/tro sen/za bu/oi che/ pa/re
di/men/ti/ca/to, tra/ il/ va/por leg/ge/ro.
E/ ca/den/za/to dal/la go/ra vie/ne
lo/ scia/bor/da/re del/le la/van/da/re
con/ ton/fi spes/si e/ lun/ghe can/ti/le/ne:
Il/ ven/to sof/fia e/ ne/vi/ca la/ fra/sca,
e/ tu/ non/ tor/ni an/co/ra al/ tuo/ pae/se!
quan/do par/ti/sti, co/me son/ ri/ma/sta!
co/me l’/ara/tro in/ mez/zo al/la mag/ge/se.

Registrati via email