Ominide 124 punti

Le Laudi

Le Laudi rappresentano l’ opera poetica in cui D’Annunzio sviluppa il concetto di super uomo ( A i romanzi della fase del super uomo corrispondono: Trionfo della morte, Il piacere e il fuoco ( dedicata ad Eleonora Duse). Le Laudi sono una raccolta poetica dove sviluppa il concetto di super uomo. L’ architettura è complessa perché con questa D’Annunzio aspirava fare un canto totale che comprendesse il reale dal passato mitico della Grecia fino ad Esaltare il nazionalismo del suo tempo. Le Laudi dovevano essere costituite da 7 libri che prendono il nome dalle stelle che compongono la costellazione delle Pleiadi vicino ad Orione e sono: Maia, Elettra, Alcyone, Merope, Asterope, Taigete e Celeno. Già nel titolo dell’ opera si evidenzia la volontà di un canto totale infatti il titolo completo è :Laudi del cielo, del mare, della terra, degli eroi. Compose le prime 4. Le prime 3 parti sono uscite nel 1903 e la 4° nel 1912. Il tema che unifica i libri è il tema del viaggio partendo da una Grecia mitica (Ellade) fino a tempi moderni. Nella Grecia antica il poeta trova la fusione tra natura selvaggia e storia della cultura. Le Laudi è una religiosità pagana che si concentra su il primato del corpo e del piacere sessuale anche se si richiama alla Laude di ispirazione religiosa nata nel medioevo. Qui però il senso della laude è interpretato in senso pagano dando alla laude il significato vitalissimo e panico della produzione dannunziana. Il 3° libro delle Laudi sono il capolavoro della produzione dannunziana: Alcyone. Hanno una novità stilistica in quanto D’Annunzio adotta una certa sperimentazione stilistica e metrica riprendendo generi classici, riprende il sonetto la canzone ma gli da un nuovo volto, modernizzandoli, dando a loro il verso libero anticipando la poesia del 900. Il 1 libro Maia è incentrato su il culto degli eroi dell’ antichità che sono però rivisitati in chiave superomistica, su tutti svetta la figura di Ulisse che è il corrispettivo mitico del super uomo. Nello stesso libro annuncia la resurrezione del dio Pan, dio dei boschi e della natutra simbolo della vita del cosmo e dell’ esistenza gioiosa e attiva da cui D’Annunzio ricava il Panismo. In questo libro vengono descritti tre viaggi: Nella Grecia antica ( dove avviene perfettamente la fusione tra uomo e natura) il secondo nella Cappella Sistina, e il terzo un viaggio nel deserto dove ricerca se stesso. Ci sono riferimenti ad un passato mitico ma contemporaneamente ad un presente dove il poeta deve innalzarsi rispetto alla massa. Il 2° libro Elettra celebra gli eroi della storia e della cultura come Dante, Garibaldi, Vittorio Emanuele terzo fino ad innalzare il nazionalismo aggressivo ed imperialista. Il 3° libro Alcyone è il libro del panismo, dedicato all’ estate, dove tutta la vicenda si svolge in estate da i presentimenti di Giugno fino alla Conclusione di settembre, rappresentando una vacanza del super uomo dove si naturalizza l’ uomo e si umanizza la natura. Il 4° Libro Merope è ispirato alla guerra in Libia del 1912. Il 5° Asterope rimasto incompiuto però è l’ espressione degli ideali bellici nazionalistici di D’Annunzio.

Alcyone

Terzo libro delle Laudi, il più famoso e il maglio riuscito, il capolavoro di D’ Annunzio. Alcyone nasce da un esperienza personale di D’Annunzio, da una vacanza fatta con Eleonora Duse in Versilia. Il libro comprende 88 liriche disposte dal preludio dell’ estate fino all’ arrivo dell’ autunno anche per questo è chiamato il libro dell’ estate. Uscì alla fine del 1903 insieme a i primi due. L estate in questo libro viene assunta come un entità divina ma pagana e il contatto del poeta con la natura diventa un modo per scoprire l’ animo umano. L’ esperienza del Panismo presuppone l’ eccezionalità del poeta. Il libro è aperto da una poesia chiama la Tregua come se fosse la vacanza dell’ super uomo durante l’ estate. Costituito da 5 sezioni e la 1° sezione è incentrata su l’ attesa della nuova stagione ciò l’ attesa dell’ estate mentre il poeta si trova tra Fiesole e Firenze e i testi che compone nella prima sezione si chiamano Laudi perché consistono in una lode a i paesaggi che lo circondano, richiamando le laude creturarum di san Francesco D’ Assisi. La seconda sezione celebra l’ arrivo dell’ estate quindi il rapporto Panico del poeta con al natura qui vedremo la poesia: La pioggia nel pineto. La terza sezione rappresenta il culmine dell’ estate e in questa sezione il poeta ricorre al mito classico cercando di attualizzare nel presente il concetto del super uomo. Nella quarta sezione si preannuncia la fine dell’ estate. Nella quinta sezione l’ arrivo di settembre quindi la morte di questa stagione e la sconfitta perché il poeta prende atto del fatto che è impossibile far rivivere il mito antico nel presente. Il commiato è un saluto a Pascoli che è il maggiore rappresentante del Decadentismo naturalistico. I temi di Alcyone sono: il Panismo scambio tra uomo e natura, attualizzare il mito della Grecia antica nel mondo moderno, il terzo l’ esaltazione della parola poetica perché D’Annunzio crede che sa sia l’ unica forma di conoscenza, esalta il super uomo che revoca gli antichi miti e ne crea di nuovi rivendicando il privilegio di questa figura. La vicenda è semplice e si svolge al mare le figure femminili sono: Eleonora Duse e vengono trasfigurati come fossero donne greche e lo stesso fa con l’ ambiente circostante come la villa che aveva a Fiesole. L’ estate è il passaggio dalla giovinezza alla maturità. Ma rappresenta anche la pienezza del vigore creativo. Il libro è sperimentale, fa ricorso alla metrica classica e introduce il verso libero con versi parisillabi secondo la lezione di Verlaine in arte poetica perché il verso dispari da più musicalità e questo è un altro obbiettivo di D’ Annunzio. Usa il fondo simbolismo. Usa un virtuosismo lessicale usando tante parole ricercandole anche nel vocabolario.

Registrati via email