Ominide 292 punti

Montale: raccolta poetica "Le occasioni"


Le occasioni: il titolo riveste un significato, Montale aveva la volontà di esprimere una nuova poetica. L'occasione deve essere sempre spinta verso l'oggetto, ricollegandosi agli ossi di seppia in questo caso Montale esprime la possibilità di trovare un varco, un'epifania, attraverso le occasioni. Fu edito nel 1940 da Einaudi e successivamente nel 1949 con Mondadori. Questa raccolta è dedicata ad Irma Brandeis, americana ebrea conosciuta al Viesseux. Abbiamo descrizioni di paesaggi diversi da quello ligure di "Ossi di Seppia" , il paesaggio qui descritto è urbano. Il tema principale trattato è quello del viaggio, con particolare accento sulle donne ebraiche in fuga dai conflitti storici del momento. Le donne sono individuate con l'uso di senhal (Mosca per Drusilla; Clizia per Irma; Arletta o Annetta per Anna degli Uberti) .
Il poeta instaura un dialogo con le donne che gli fa comprendere il ruolo della donna nella vita e nella poesia. Abbiano una donna angelo , "visiting angel" , donna che porta un messaggio di salvezza, simile a quella dei grandi poeti dello stil novo. Un altro tema è quello della memoria: nulla si può contro il passare del tempo. Abbiamo l'impossibilità di recuperare il passato. Inoltre nell'ultima fase abbiamo anche il tema dell'assenza della donna: donna come messaggera celeste, tema influenzato anche dalla guerra.
Hai bisogno di aiuto in Eugenio Montale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email